Manutenzione: la "sirena" del TEE

(di Alessandro Guidarelli)

A proposito del dispositivo sonoro del TEE. Secondo alcuni solo un cicalino che  "la Rivarossi la chiamava ottimisticamente sirena", ma vorrei smentire questa affermazione, in quanto dopo 50 anni questi meccanismi perdono per forza di cose la loro taratura originale! E' ovvio che adesso (io stesso ho fatto la prova) il fischio risulta un cicalino gracchiante ... ma esiste, forse pochi lo sanno, una micro-vite di regolazione per registrare l'acuto. Possiedo il primo Tee del 59-60, con tanto di libretto di istruzioni e ho potuto accedere a questa preziosa informazione regolando la microvite. Vi assicuro che, una volta trovata la giusta taratura (e non immediato) il cosiddetto cicalino diventa FISCHIO. Certo non un fischio pari al digitale......ma molto molto verosimile ed affascinante, basta solo regolarlo. Tenete presente che stato tarato negli anni '60, ed naturale che dopo tanto tempo, con variazioni di temperatura e la sirena sempre immobile per anni, il suono risulti distorto.

Sul librettino di manutenzione del primo Tee 1959, fate attenzione alle pagine 3 e 4. Ad un certo punto vengono menzionate due cose di grandissima importanza. Innanzitutto la pila: quelle che esistevano un tempo avevano un cartoncino removibile, ora la ricopertura di plastica! Per cui, per fare funzionare quel dispositivo che aveva il polo del meno (-) proprio nel sistema che stringeva la pila e NON sul retro come siamo abituati oggi, bisognava rimuovere il cartoncino "in stile Superpila" che faceva contatto ! Attenzione, anche oggi possibile, ho provato con una normale pila stilo anche di misura medio piccola, basta levare, anche se con fatica, la plastica sul diametro. L'altra considerazione quella relativa alla sirena appunto, si noti a pagina 4 dove viene indicata una vite (esagono di 3 mm) con la lettera "B". Rivarossi prega di non toccare quella vite perch stata tarata in fabbrica, ma specifica anche che serve a variare e regolare il tono acustico!  Vi posso garantire che, dopo 50 anni la taratura persa per tutte le sirene, lo era anche sul mio Tee. Poi mi sono messo con pazienza a regolare, fare continue prove, e alla fine ho ottenuto un buon fischio, molto piu' acuto di quel gracchio d'origine. Sono certo per che quando veniva venduto nel 1960 era come l'ho regolato io. Ripeto che non immediata la regolazione, ci vuole pazienza e la sirena cambia suono se la si regola in mano o fissata al telaio. Per cui consiglio tutti gli appassionati di regolarla ben collocata e stretta al telaio! senn il suono cambia, come cambia lievemente anche quando si rimonta il coperchio cassa!

 

Tecnica

Manutenzione